Seminari ospiti:

Sweat-Lodge con Dennis Banks

07.– 09.06.2013

Nella foto: Dennis Banks e Tatanka Wanbli insieme ad un gruppo di Indios Yawanawa dell’Amazzonia, in Brasile lo scorso gennaio 2013.

Dennis Banks conosciuto anche come „Nowa Cumig“, è nato nel 1937. E’ un indiano „Anishinaabe“, importante Leader dei Nativi Americani, attivista, insegnante e conferenziere. In collaborazione con il Gruppo di Incontri-Sciamanici nei giorni 8 e 9 giugno 2013 c/o l’Agriturismo Cervano, condurrà la Cerimonia della Sweat-Lodge o Capanna sudatoria, secondo la tradizione Ojibway.

La Sweat Lodge o Capanna Sudatoria, è una antica cerimonia di purificazione utilizzata nelle differenti Culture, specialmente nelle tradizioni delle popolazioni indigene nel mondo, per venerare il Grande Spirito, il Dio Creatore (Maheo), nostra Madre Terra e per onorare la relazione che intercorre tra l’uomo e tutte le cose viventi nel nostro pianeta e nell’Universo.

Questa potente cerimonia viene utilizzata per purificare, guarire e lavorare su molti differenti livelli, specialmente sul nostro Corpo Fisico ed Emozionale, la Mente e lo Spirito. Vengono riscaldate le pietre chiamate “Stone People” o “Grandfathers” in un Fuoco Sacro, secondo un rispettoso e tradizionale rituale; successivamente vengono portate all’interno della Sweat Lodge e posizionate in un apposito “pozzo” creato al centro della struttura. Vengono bruciate delle erbe, come cedro, erba dolce, radice di orso, salvia bianca, distribuendole sulle pietre roventi, al fine di “ripulirle” e nello stesso tempo i profumi che ne scaturiscono, servono a purificare, come una sorta di medicina naturale, e a benedire coloro che all’interno della capanna, si apprestano alla cerimonia.

Quando viene chiusa la porta della capanna, ogni aspetto positivo e negativo della vita di ognuno si intensifica e vecchi ricordi e sintomi scomodi e difficili, maturati nel corso di essa, incominciano a emergere per la guarigione, così come le paure e le antiche memorie sopite.

All’interno della Sweat Lodge, sotto la guida di un Leader, si prega e si canta insieme rivolgendosi alle “Quattro Direzioni”, focalizzando l’attenzione sul grande mistero della vita e affidandosi al Grande Spirito, il Divino Creatore.

Così come il cuore dei partecipanti comincia ad aprirsi, inizia il processo di guarigione, sostenuto anche dalla forza del potere di guarigione dei “Quattro Elementi”, Fuoco, Acqua, Terra ed Aria.

La forza del potere di questi quattro elementi sostiene chi partecipa, facilitando la consapevolezza; l’insegnamento che viene dalle quattro direzioni, l’Est, il Sud , l’Ovest e il Nord, porta conoscenza e saggezza.

 

Notizie Utili:

Orari: Sabato 09.30 – 18.00 e Domenica 09.30 –15.30.

Costo del Seminario: 270 Euro – Acconto 100 Euro. Iscrizione anticipata: entro 30 maggio 2013.

Portare: Tamburo e sonagli (chi li possiede).

Accessori e abbigliamento per chi fa la Capanna : Asciugamani, ciabatte leggere, costume da bagno. Le donne portano vestiti di cotone leggero che coprono le spalle, gli uomini portano pantaloncini corti e una maglietta di cotone. Chi vuole può portare anche un Pareo.

 

Contatti e Informazioni: Alexandra 340 8360641 o Beppe 339 4705537

Rieger Alexandra: riegeralexandra@gmail.com

Beppe Cassone: il.curandero@gmail.comwww.ilcurandero.it

 

 

 

Chi intende partecipare è pregato di comunicarlo per tempo; può anche prenotare direttamente la camera all’Agriturismo B&B Cervano – tel. 0365 548398 

 

 

Hinweis: Bitte die mit * gekennzeichneten Felder ausfüllen.

Venerdi 7 GIUGNO 2013 ore 19.00

Dennis Banks, Leader dell’AIM American Indian Movement, insieme al figlio Tatanka Wanbli, in Europa per la presentazione del film-documentario A good day to die, il suo libro Ojbway Warrior e il suo Music-CD Let mother earth speak creato in collaborazionecon il musicista, compositore e arrangiatore giapponese Kitaro.

 

Contributo per la serata: € 15.–

Contatti e Informazioni: Alexandra 340 8360641 o Beppe 339 4705537

Rieger Alexandra: riegeralexandra@gmail.com

Beppe Cassone: il.curandero@gmail.comwww.ilcurandero.it

 

 

La guarigione sciamanica con Carlos Sauer

La guarigione sciamanica è un lavoro energetico a livello intuitivo che include diverse tecniche.

E’ una guarigione tramite le mani che prevede l’estrazione e la rimozione di energie estranee. L’estrazione di energie indesiderate e intrusive avviene tramite la tecnica “dell’aspirazione” di tali energie. Lo sciamano aspira le energie intruse e negative e di seguito vengono eliminate in modo che la persona in merito sia liberata dalle energie indesiderate. Queste energie nocive possono trovare accesso nel campo energetico di una persona tramite una vita stressante e tramite delle circostanze di vita che sono molto pesanti per l’individuo. Oppure quando si è in contatto con delle persone che soffrono di dipendenza da alcol e droghe. Sono sempre situazione in cui una persona si sente stressata e sopra fatta che facilitano un’intrusione di energie estranee nel proprio sistema energetico che si fa sentire nella vita quotidiana come sentirsi “vuoto” oppure una sensazione di pesantezza, stanchezza, essere senza energie e forze. Queste intrusioni possono essere causate anche da anime “perse”, cioè anime che vagano tra il mondo “ordinario” e il “mondo non ordinario”.

Questa pratica è influenzata dagli sciamani nativi del sud e del nord dell’America è prevede anche l’uso d’incensi che aiutano a purificare il corpo emozionale in modo di facilitare una riconnessione con la forze e la saggezza della vita stessa.

 

Workshop:

Il workshop si terrà al lago di Garda a Gargnano ed avrà luogo soprattutto fuori all’aperto, perciò è consigliabile portare dei vestiti comodi e adatti alla stagione.

 

Venerdì dalle ore 17.00: conferenza e introduzione del workshop.

Sabato e Domenica dalle ore 10.00 fino alle ore 17.00 

 

Quando: primavera 2013

Da portare: Tamburo, coperte, abbigliamento comodo

 

Venerdì sera può essere frequentata da chi non può partecipare al workshop, oppure da chi non è del tutto deciso di partecipare tutto il workshop.

 

Per ulteriori informazioni:

Alexandra Rieger: 340 836 06 41

 

Per la prenotazione di una camera contattare: 

Hotel Baia D’oro www.hotelbaiadoro.it oppure B&B Cervano www.cervano.it

 

www.carlossauer.com

Bitte den Code eingeben:

Hinweis: Bitte die mit * gekennzeichneten Felder ausfüllen.

Ricupero dell’anima con l’aiuto del cavallo

Nella (guarigione) disciplina sciamanica il recupero dell’anima è indispensabile per una vita completa, sana, soddisfacente ed equilibrata.

 

Secondo la psicologia moderna e lo sciamanesimo una persona perde nell’arco della propria vita parti della propria anima. Se le “perdite” sono abbastanza sostanziose la persona si sente estranea a se stessa.

La perdita di una parte dell’anima può avvenire a causa di fatti  più o meno traumatici come la perdita di una persona cara, un incidente, un licenziamento, la fine di una storia d’amore, la malattia…

Talvolta lo shock provoca un dolore così forte da non poter essere sopportato dalla persona che, per questo, si separa da quella parte di anima che invece resta “intrappolata” nella situazione che aveva causato l’ immensa sofferenza.

 

Come avviene normalmente la guarigione sciamanica del recupero dell’anima?

Normalmente lo sciamano viaggia nel mondo “non visibile”, “non ordinario”, per cercare le parti perdute dell’anima. Una volta ritrovate le riporta indietro, integrandole nella persona a livello spirituale/energetico. La persona che si affida ad uno sciamano resta passiva durante il viaggio di recupero ma alla fine del percorso sentirà dove e come è stata ritrovata  la parte dell’anima persa.

 

Come avviene il recupero dell’anima con l’aiuto del cavallo ?

La persona interessata viene invitata ad interagire con il cavallo in modo sicuro e protetto. Ogni approccio al cavallo è individuale guidato da una persona esperta.

Il cavallo, per sua natura, essendo estremamente sensibile è in grado di unirsi (entrando in sintonia) all’anima dell’essere umano facendo si che la persona ritorni nelle situazioni passate che hanno determinato la separazione di una o più parti dell’anima. In tutto questo processo la persona viene accompagnata dalla persona esperta in questione. Le parte ritrovate vengono integrate in modo cosciente e consapevole. Fatto questo le energie che finora erano intrappolate si libereranno e la persona ne trarrà un beneficio enorme per la vita quotidiana.

 

Quali potrebbero essere i sintomi  indicativi di una perdita dell’anima ?

Estraneità a  se stesso, sensazione di vuoto interiore, sensazione di mancanza,

depressione, stanchezza senza  ragione, problemi con il sistema immunitario, 

malattie continue e croniche, dipendenze di tutti i generi: alcol, tabacco, droghe, sesso, gioco…, incapacità di restare presente 

 

Informazioni:

Alexandra Rieger: 340 836 06 41